Accenni sui vari roditori No ratings yet.

Dato l’enorme peso socio-economico prodotto dai roditori sulla nostra società è bene conoscere le grande famiglia di topi e ratti per potersi difendere accuratamente.

Scacciare i topi dalle abitazioni è sempre stato, nel corso della storia, un bisogno umano naturale. Questo perché i roditori tendono a formare le loro tane in prossimità delle nostre riserve di cibo.

Al grande gruppo di animali definiti “roditori” appartengono numerose famiglie accomunate da una particolare dentatura costituita da due incisivi taglienti come scalpelli a crescita continua.

Fra i roditori troviamo anche gli scoiattoli, le marmotte, i castori, l’istrice, la nutria, il ghiro, il criceto, le arvicole, i topi campagnoli, i topolini domestici e i ratti delle fogne e dei tetti.

Solitamente ad essere oggetto di un intervento di derattizzazione, a Milano e nel resto d’Italia, sono solamente le ultime 5 specie.

Derattizzazione Arvicola

Le arvicole appartengono alla famiglia dei Cricetidi, alcune specie di arvicole possono provocare danni ingenti a colture agrarie, orticole e forestali.
Ad esempio dopo la semina, un’arvicola potrebbe danneggiare in modo significativo i raccolti.

La presenza di questi roditori è visibile solo una volta dopo aver registrato ingenti perdite perché l’arvicola ha l’abitudine di scavare gallerie sotterranea e quasi mai scorazzano sul terreno.

Se avete individuato la presenza di questi roditori cosa fare? Come cacciare i topi dal terreno?

Potreste intervenire ponendo nelle aree perimetrali dei recipienti con delle esche rodenticide. I contenitori delle esche devono essere protette dalle intemperie degli agenti climatici ma, sopratutto, da uccelli e altri animali non bersaglio che potrebbe essere attirati dall’esca.

Importante in queste occasioni rendere inaccessibili le esche avvelenate a persone, in particolare bambini.

Altre volte è utile ricorrere a pratiche agronomiche, come la lavorazione assidua del terreno e l’impiego di diserbanti in modo da rendere difficoltoso l’insediarsi di questi animali.

Derattizzazione Topo

I topolini domestici (Mus musculus) appartengono alla stessa famiglia dei topi selvatici, Muridae. Hanno corpo snello e coda scagliosa priva di peli lunga quasi quanto il corpo.

Il topolino domestico può insediarsi praticamente ovunque: dall’interno della lavatrice alle centraline elettriche. Spesso attacca le riserve agroalimentari degli esseri umani è  infatti, un gran mangiatore.

Pesando solo circa 30 gr arriva ad assimilare dai 3 ai 5 gr al giorno di cibo che ripartisce in 10-15 spuntini al giorno ciascuno di 300-400 mg. In compenso beve pochissimo, da 1 a 2 cc di acqua al giorno.

Produce 1,2 cc di urina al giorno e circa 2 gr di feci disseminate costantemente nel corso della sera e della notte.
Un topo in ambiente domestico può vivere fino a 4 anni (pensiamo che allo stato selvatico vive all’incirca 6 mesi). Raggiunge la maturità sessuale a 2 mesi e mezzo ed effettua circa 6-10 nidiate l’anno!

Scacciare topi in casa, se non si è esperti, spesso è difficile e può sembrare alquanto impossibile data la resistenza fisiologica alle sostanze rodenticide e la diffidenza contro esche e trappole (neofobia).

In una derattizzazione casa è importante dividere l’ambiente in zone infestate e zone a rischio, ed è altrettanto importante scoprire le vie di accesso dei roditori.
A volte agire su gli ambienti più che sui roditori stessi può essere la carta vincente. Si possono sigillare i passaggi, installare reti e eliminare i nidi.

Dopodiché occorre posizionare le trappole per topi stabilendone il numero preciso ed il luogo. Alla derattizzazione segue sempre una fase di bonifica dell’area e un monitoraggio con interventi anti-invasione per prevenire il ritorno degli sgraditi ospiti.

La nostra ditta di Derattizzazione a Milano dopo ogni servizio derattizzazione provvede a rilasciare moduli che consentano di valutare i risultati lungo tutte le fasi di intervento. Richiedici un preventivo gratuito e senza impegno!