Domande Frequenti

Gli utenti che desiderano derattizzare un ambiente hanno bisogno di informazioni, ecco le domande più frequenti:

Chi ha bisogno di derattizzare alcuni ambienti di proprietà, ha bisogno di meticolose informazioni che verranno offerte dai nostri esperti.

Un comodo form con possibilità di ricontatto da parte di un qualificato operatore, permette all’utenza di dissipare qualsiasi dubbio sulla derattizzazione, su come viene svolta e su quali esche vengono utilizzate per combattere ratti e topi.

L’informazione diventa ancora più importante, qualora gli ambienti infestati siano frequentati da minori, che potrebbero involontariamente, venire a contatto con le esche.

Sono domande frequenti sulla derattizzazione a Milano alle quali la ditta ha il dovere di rispondere con minuzia di particolari, per rassicurare il cliente e per esprimere appieno la propria professionalità e competenza in materia.

Le migliori imprese offrono questo servizio alla loro clientela che soltanto attraverso una corretta delucidazione potranno accertarsi dell’affidabilità dei tecnici e ritenerli degni della massima fiducia.
Inserendo nel Form una corretto numero di telefono, le generalità ed un messaggio, l’operatore di turno sarà lieto di elargire tutti i ragguagli necessari, ricontattando tempestivamente l’utente.

La domanda più frequente dell’utenza è la sicurezza delle esche.

Quali sono i luoghi dove vengono ubicate le esche?

Una delle domande più frequenti sulla derattizzazione a Milano, che gli utenti richiedono all’operatore, riguarda la sicurezza delle esche ed il luogo dove vengono collocate.
Questa importante informazione nasce dal timore che animali domestici o bambini possano venire a contatto con il veleno.

Gli operatori sono molto rassicuranti in materia di sicurezza, poiché la tutela della salute e l’incolumità degli abitanti di un appartamento, stanno estremamente a cuore delle ditte che operano in tal senso. È buona norma, che i tecnici della ditta di derattizzazione abbiano a portata di mano la planimetria dell’ambiente da derattizzare per poter stilare una piantina che faccia in modo di ricordare l’esatta ubicazione delle esche.

Perciò che concerne la possibilità che minori o animali domestici possano venire a contatto con il veleno, esse sono davvero minime, perché specialmente negli ambienti casalinghi, vengono posti dispenser dove solo i ratti possono avere accesso.

Cosa c’è nei dispenser?

I dispenser sono colmi di pasta paraffinata o veleno rodonticida e vengono ancorati in aree dove non è possibile che gli animali ed i bambini possano arrivare.

I dispenser verranno controllati da un operatore ogni 3/4 giorni per verificare se il composto sia stato rosicchiato o meno.

Per quanto riguarda gli ambienti da derattizzare come i garage o gli scantinati, le trappole vengono collocate anche in posti più visibili, proprio in previsione che animali domestici e bambini non praticano quelle aree.

Inoltre, le esche poste nei dispenser non sono trasportabili all’esterno dal ratto, ma solo esso può accedervi con il muso.

In quanto tempo avviene una derattizzazione completa?

Tra le domande frequenti sulla derattizzazione a Milano, c’è quella della tempistica dell’intervento.
L’infestazione da ratti e topi è un disagio che deve essere risolto molto velocemente, ma una buona ditta di derattizzazione si interessa prima della prevenzione, perché non sono rari i casi in cui dopo una sanificazione profonda, i ratti sono tornati anche a distanza di mesi.

È di estrema importanza verificare i posti dove ci sono fori, screpolature o piccole crepe dove i topi trovano facile accesso e i tecnici sanno bene che occorre chiudere tutte le possibili via d’accesso.
Naturalmente, è importante ispezionare anche controsoffittature, eventuali tramezzi o pavimenti flottanti perché occorre verificare il camminamento di topi e ratti e valutare se in quelle aree, si trovano escrementi di questi animali, segno indiscutibile del loro passaggio.

Per rendere efficace la derattizzazione è fondamentale attenersi prima queste fasi, altrimenti si corre il rischio che i topi possano tornare, anche se a distanza di tempo.

Degli operatori competenti ispezioneranno anche le grate delle fogne comunali adiacenti alle abitazioni o ai locali infestati dai ratti, perché con molta probabilità, l’accesso più facile è proprio quello.

Allo stesso modo, vanno controllate le grondaie e gli appezzamenti di terreno circostanti, perché i ratti di campagna sono degli ottimi arrampicatori e possono accedere tranquillamente gli ambienti domestici, semplicemente arrampicandosi sugli alberi vicini ai balconi.

Per dissipare qualsiasi dubbio con domande frequenti sulla derattizzazione a Milano, basta rivolgersi ad uno degli operatori del sito e rimarrete piacevolmente sorpresi dalla celerità delle risposte.